OncologiaMedica.net
Reumatologia
OncoGinecologia.net

Segnalazioni di sospette reazioni avverse: dati 2014 per tipologia di vaccino


Alla data del 31 dicembre 2016 le segnalazioni relative solo ai vaccini, con insorgenza nel 2014, sono state 8.873, pari a circa il 18% del totale ( 49.621 segnalazioni a farmaci e vaccini ).

Il 67% delle segnalazioni sono pervenute dagli specialisti, circa il 12% da altre figure professionali ( che non rientrano nelle altre categorie, ad esempio medici vaccinatori ), il 9% da medici ospedalieri.

Per quanto riguarda l’età, circa l’88% delle segnalazioni ( n=7.785 ) ha riguardato i bambini fino a 11 anni ( 80% nella fascia di età 1 mese – 1 anno ), il 3% gli adolescenti ( n= 238 ), il 5% gli adulti ( n=482 ) e il 4% i soggetti ultrasessantacinquenni ( n=368 ).

Nel 2014 le segnalazioni per i vaccini batterici sono state 2.771 pari a un tasso di 66 segnalazioni per 100.000 dosi, per i vaccini virali sono state 8.549 ( tasso 71 per 100.000 dosi ), per quelli batterici e virali in associazione sono state 2.171 ( tasso 112 per 100.000 dosi ).

Per quanto riguarda i vaccini batterici il tasso più elevato è associato ai vaccini pneumococcici ( tasso di segnalazione 105 per 100.000 dosi ), seguiti dai vaccini meningococcici ( tasso 74 per 100.000 dosi ).

Tra i vaccini virali la maggior parte delle segnalazioni ha riguardato i vaccini contro il morbillo, parotite e rosolia ( MPR ) o morbillo, parotite, rosolia e varicella ( MPRV ) ( tasso 201 per 100.000 dosi ), i vaccini antivaricella ( tasso 1.272 per 100.000 dosi ), e i vaccini contro il rotavirus ( tasso 73 per 100.000 dosi ).

Il tasso di segnalazione elevato dei vaccini antivaricella è spiegabile da uno specifico progetto di farmacovigilanza attiva. ( Xagena2017 )

Fonte: AIFA - Agenzia del Farmaco, 2017

Inf2017 Farma2017


Indietro