Cardiologia.net
Neurologia
Mediexplorer

Sicurezza ed efficacia di MVA85A, un nuovo vaccino per la tubercolosi, in neonati precedentemente vaccinati con BCG


La vaccinazione BCG fornisce protezione incompleta contro la tubercolosi nei neonati.

Un nuovo vaccino, Vaccinia Ankara virus modificato che esprime l’antigene 85A ( MVA85A ), è stato disegnato per aumentare l’efficacia protettiva di BCG.

È stato condotto uno studio per valutare sicurezza, immunogenicità ed efficacia di MVA85A contro tubercolosi e infezione da Mycobacterium tuberculosis nei neonati.

Nello studio in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo, di fase 2b, sono stati arruolati bambini sani ( età 4-6 mesi ) senza infezione da HIV, che avevano precedentemente ricevuto la vaccinazione con BCG.

I bambini sono stati assegnati in maniera casuale e in un rapporto 1:1, a ricevere 1 dose intradermica di MVA85A o un pari volume di antigene per il test cutaneo per Candida come placebo in Centri clinici in una regione rurale vicina a Cape Town, in Sud Africa.

I bambini sono stati seguiti in modo attivo ogni 3 mesi fino a un massimo di 37 mesi.

L’esito primario dello studio era la sicurezza ( incidenza di eventi avversi ed eventi avversi gravi ) in tutti i partecipanti vaccinati, ma è stata anche valutata l’efficacia in un gruppo di partecipanti definiti dal protocollo che avevano ricevuto almeno una dose del vaccino.
L’endpoint primario di efficacia era la tubercolosi incidente e incorporava criteri microbiologici, radiologici e clinici, e l’endpoint di efficacia secondaria era l’infezione da Mycobacterium tuberculosis in base al test QuantiFERON TB Gold In-tube conversion.

Nel periodo 2009-2011, sono stati arruolati 2797 bambini ( 1399 nel gruppo MVA85A e 1398 nel gruppo placebo ).

Il follow-up mediano nella popolazione per-protocollo è stato di 24.6 mesi ( intervallo interquartile, IQR 19.2-28.1 ), senza differenze tra i gruppi.

Più bambini trattati con MVA85A che controlli hanno mostrato almeno 1 evento avverso locale ( 1251 [ 89% ] dei 1399 che hanno ricevuto MVA85A e 628 [ 45% ] dei 1396 controlli che hanno ricevuto l’intervento previsto ), ma i numeri di bambini con eventi avversi sistemici ( 1120 [ 80% ] e 1059 [ 76% ] ) o eventi avversi gravi ( 257 [ 18% ] e 258 ( 18% ) non erano differenti tra i gruppi.

Nessuno dei 648 eventi avversi gravi in questi 515 bambini è stato collegato a MVA85A.

In totale, 32 ( 2% ) dei 1399 bambini che hanno ricevuto MVA85A hanno raggiunto l’endpoint primario di efficacia ( incidenza di tubercolosi di 1.15 per 100 anni-persona; con conversione in 178 [ 13% ] dei 1398 bambini ) così come 39 ( 3% ) dei 1395 controlli ( 1.39 per 100 anni-persona; con conversione in 171 [ 12% ] dei 1394 bambini ).

L’efficacia contro la tubercolosi è stata del 17.3%, e contro l’infezione da Mycobacterium tuberculosis è stata di -3.8%.

In conclusione, MVA85A è risultato ben tollerato e ha indotto una modesta risposta immunitaria cellulo-mediata.
Le ragioni dell’assenza di efficacia di MVA85A contro tubercolosi o contro infezione da Mycobacterium tuberculosis nei bambini deve ancora essere studiata. ( Xagena2013 )

Tameris MD et al, Lancet 2013; 381: 1021-1028

Inf2013 Farma2013


Indietro