Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Neurologia
OncoGinecologia.net
Ematologia.net

Vaccino aerosol contro il morbillo


Il vaccino inalato può essere usato come metodo senza ago nella vaccinazione contro il morbillo, una malattia che rimane una delle principali cause di malattia e morte.
I dati sulla immunogenicità del vaccino aerosol contro il morbillo nei bambini non sono costanti.

È stato condotto uno studio di non-inferiorità in aperto che ha coinvolto bambini da 9.0 a 11.9 mesi di età in India adatti a ricevere una prima dose di vaccino contro il morbillo.

I bambini sono stati assegnati in modo casuale a ricevere una singola dose di vaccino per mezzo di uno spray per inalazione o per via sottocutanea.

Gli endpoint primari erano la sieropositività per gli anticorpi contro il morbillo e gli eventi avversi 91 giorni dopo la vaccinazione.
Il margine di non-inferiorità era di 5 punti percentuali.

In totale 1.001 bambini sono stati assegnati a ricevere il vaccino mediante aerosol e 1.003 bambini sono stati assegnati a ricevere il vaccino per via sottocutanea.

Un totale di 1.956 bambini ( 97.6% ) sono stati seguiti per 91 giorni, ma i dati di esito erano mancanti per 331 bambini a causa della presenza di campioni scongelati.
Pertanto, nella popolazione per protocollo, sono stati valutati i dati di 1.560 bambini su 2004 ( 77.8% ).

Al giorno 91, in totale 662 bambini su 775 ( 85.4% ) nel gruppo aerosol rispetto a 743 bambini su 785 ( 94.6% ) nel gruppo sottocutaneo hanno mostrato sieropositività, con una differenza di -9.2 punti percentuali.

I risultati erano simili nel set di analisi completo ( 673 bambini su 788 nel gruppo aerosol, 85.4%, e 754 bambini su 796 nel gruppo sottocutaneo, 94.7%, erano sieropositivi al giorno 91, con una differenza di -9.3 punti percentuali ) e dopo l'imputazione multipla dei risultati mancanti.

Nessun evento avverso grave è stato attribuito alla vaccinazione contro il morbillo.
I profili di eventi avversi sono risultati simili nei due gruppi.

In conclusione, il vaccino inalato per aerosol contro il morbillo è risultato immunogenico, ma, al margine prespecificato, il vaccino somministrato mediante aerosol era inferiore al vaccino sottocutaneo relativamente al tasso di sieropositività. ( Xagena2015 )

Low N et al, N Engl J Med 2015;372:1519-1529

Inf2015 Farma2015


Indietro