Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
OncologiaMedica.net
Reumatologia
OncoGinecologia.net

Vaccino per la prevenzione della influenza da moderata a grave nei bambini


I vaccini trivalenti comunemente utilizzati contengono un ceppo di virus della influenza B e potrebbero risultare inefficaci contro virus B di ceppo diverso.

È stata valutata l’efficacia di un possibile vaccino quadrivalente inattivato per l’influenza ( QIV ) contenenti entrambi i ceppi di virus B.

Nello studio multinazionale, di fase 3 e in cieco per l’osservatore, bambini di età compresa tra 3 e 8 anni sono stati assegnati in maniera casuale e in un rapporto 1:1 a ricevere il vaccino quadrivalente inattivato o un vaccino contro l’epatite A ( controllo ).

L’endpoint primario era l’influenza A o B confermata con PCR real-time ( rt-PCR ); quelli secondari erano influenza da moderata a grave confermata con rt-PCR e influenza rt-PCR-positiva, confermata a livello di coltura.

L’efficacia del vaccino e l’effetto della vaccinazione sulle attività della vita quotidiana e sull’utilizzo delle risorse sanitarie sono stati valutati in tutta la coorte vaccinata ( 2584 bambini in ciascun gruppo ) e nella coorte per-protocollo ( 2379 bambini nel gruppo vaccino quadrivalente inattivato e 2398 in quello controllo ).

Nella coorte vaccinata totale, 62 bambini nel gruppo vaccino quadrivalente inattivato ( 2.40% ) e 148 nel gruppo controllo ( 5.73% ) hanno mostrato influenza confermata con rt-PCR; l’efficacia del vaccino quadrivalente inattivato è stata pari al 59.3%, con una efficacia contro l’influenza confermata a livello di coltura del 59.1%.

Per l’influenza da moderata a grave confermata con rt-PCR, il tasso di attacco è stato dello 0.62% ( 16 casi ) nel gruppo vaccino quadrivalente inattivato e 2.36% ( 61 casi ) nel gruppo controllo, per una efficacia del vaccino quadrivalente inattivato di 74.2%.

Nella coorte per-protocollo, l’efficacia del vaccino quadrivalente inattivato è stata del 55.4% e quella contro l’influenza confermata dalla coltura è stata del 55.9%; l’efficacia tra i bambini con influenza da moderata a grave è stata del 73.1%.

Il vaccino quadrivalente inattivato è risultato associato a una riduzione del rischio di temperatura corporea superiore a 39°C e malattia del tratto respiratorio inferiore, rispetto al vaccino controllo, nella coorte per-protocollo ( rischio relativo, rispettivamente, 0.29 e 0.20 ).

Il vaccino quadrivalente inattivato risultato immunogenico contro tutti e 4 i ceppi.

Eventi avversi gravi si sono presentati in 36 bambini nel gruppo vaccino quadrivalente inattivato ( 1.4% ) e in 24 bambini nel gruppo controllo ( 0.9% ).

In conclusione, il vaccino quadrivalente inattivato è risultato efficace nella prevenzione della influenza nei bambini. ( Xagena2013 )

Jain VK et al, N Engl J Med. 2013; 369: 2481-2491

Inf2013 Pedia2013 Farma2013


Indietro