Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

COVID: la protezione per il vaccino Pfizer-BioNTech cala 4 mesi dopo la vaccinazione


I regimi a due dosi dei vaccini a mRNA ( RNA messaggero ) Moderna e Pfizer-BioNTech hanno fornito un alto livello di protezione contro i ricoveri ospedalieri per COVID-19 in una valutazione del mondo reale in 21 ospedali statunitensi nel periodo marzo-agosto 2021.
L'efficacia del vaccino contro l'ospedalizzazione COVID-19 per i vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech è stata rispettivamente del 93% e dell'88%, mentre il vaccino Janssen a dose singola ha avuto un'efficacia leggermente inferiore al 71%.
Le persone vaccinate con il vaccino Janssen avevano anche livelli di anticorpi anti-SARS-CoV-2 post-vaccinazione inferiori rispetto a coloro che hanno ricevuto i vaccini mRNA.

Sebbene non sia stato stabilito un correlato immunologico della protezione per i vaccini COVID-19, i titoli anticorpali dopo l'infezione e dopo la vaccinazione sono stati associati a protezione.

Questi dati del mondo reale hanno indicato che i regimi di vaccino mRNA a 2 dosi Moderna e Pfizer-BioNTech forniscono una protezione maggiore rispetto al regime a base di vaccino con vettore virale Janssen a 1 dose.
Sebbene il vaccino Janssen abbia avuto un'efficacia osservata inferiore, 1 dose di vaccino Janssen ha comunque ridotto del 71% il rischio di ospedalizzazione associata a COVID-19.

L'efficacia del vaccino contro il ricovero ospedaliero per COVID-19 è risultata leggermente inferiore per il vaccino Pfizer-BioNTech a 2 dosi rispetto al vaccino Moderna, con questa differenza determinata da un calo dell'efficacia del vaccino dopo 120 giorni per il vaccino Pfizer-BioNTech, ma non per il vaccino Moderna.

Il vaccino Moderna ha anche prodotto livelli di anticorpi anti-RBD post-vaccinazione più elevati rispetto al vaccino Pfizer-BioNTech.

Le differenze nell'efficacia tra il vaccino Moderna e Pfizer-BioNTech potrebbero essere dovute a un maggior contenuto di mRNA nel vaccino Moderna, differenze nei tempi tra le dosi ( 3 settimane per Pfizer-BioNTech contro 4 settimane per Moderna ) o possibili differenze tra i gruppi che sono stati sottoposti a vaccinazione che non sono state prese in considerazione nell'analisi.

I risultati di questo report sono soggetti ad almeno sei limitazioni.
Innanzitutto, questa analisi non ha preso in considerazione i bambini, gli adulti immunocompromessi o l'efficacia del vaccino contro il COVID-19 che non ha comportato il ricovero in ospedale.
In secondo luogo, gli intervalli di confidenza per le stime sull'efficacia del vaccino Janssen erano ampi a causa del numero relativamente piccolo di pazienti che hanno ricevuto questo vaccino.
In terzo luogo, il tempo di follow-up è stato limitato a circa 29 settimane dal ricevimento della vaccinazione completa ed è giustificata un'ulteriore sorveglianza dell'efficacia dei vaccini nel tempo.
In quarto luogo, sebbene le stime sull'efficacia del vaccino siano state aggiustate per i potenziali fattori confondenti rilevanti, è possibile un confondimento residuo.
In quinto luogo, non è stata valutata l'efficacia del vaccino per la variante, anche contro le varianti Delta ( B.1.617.2 e sottolineaggi AY ).
Infine, i livelli anticorpali sono stati misurati in un solo punto temporale 2-6 settimane dopo la vaccinazione e non sono state valutate le variazioni della risposta anticorpale nel tempo, così come le risposte immunitarie cellulo-mediate.

Le serie a due dosi dei vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech mRNA COVID-19 hanno fornito un'elevata efficacia per la prevenzione dei ricoveri COVID-19 nel periodo marzo-agosto 2021.
La protezione per il vaccino Pfizer-BioNTech è diminuita 4 mesi dopo la vaccinazione.
Una singola dose del vaccino a vettore virale di Janssen ha prodotto una risposta anticorpale anti-SARS-CoV-2 relativamente più bassa e una minore efficacia contro i ricoveri per COVID-19.

Comprendere le differenze nell'efficacia del vaccino per prodotto vaccinale può guidare le scelte individuali e le raccomandazioni politiche relative ai richiami del vaccino. Tutti i vaccini COVID-19 approvati o autorizzati dalla FDA forniscono una protezione sostanziale contro il ricovero in ospedale per COVID-19. ( Xagena2021 )

Self WH et al, MMWR Morb Mortal Wkly Rep ePub: 17 settembre 2021

Vac2021 Med2021 Inf2021 Farma2021


Indietro