Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Principali farmaci ad attività immunosoppressiva da considerare ai fini dell’identificazione dei soggetti per i quali può essere indicata la dose addizionale di vaccino anti-COVID-19


Nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2 / COVID-19, al fine di agevolare la selezione dei soggetti per i quali può essere indicata la dose addizionale ( terza dose ) di vaccino, l’AIFA ( Agenzia Italiana del Farmaco ) ha pubblicato una lista di farmaci a maggiore attività immunosoppressiva o immunomodulante.

Questa lista è stata redatta sulla base del meccanismo di azione dei diversi farmaci, della letteratura disponibile in merito agli effetti di questi farmaci sulla risposta anticorpale nei pazienti vaccinati, delle raccomandazioni formulate da Società scientifiche o Organismi internazionali e sulla base di un confronto con esperti clinici.

La lista non è esaustiva, ma solo indicativa dei principali farmaci la cui assunzione, contemporaneamente o nei 6 mesi antecedenti ( ove non specificatamente dettagliato ) la somministrazione delle dosi precedenti del vaccino, possa averne ridotto la risposta anticorpale.
Pertanto la lista di farmaci redatta deve essere utilizzata nell'ambito di una valutazione clinica che tenga conto non solo dei farmaci utilizzati, ma anche della specifica diagnosi, della storia clinica e dello stato attuale del singolo paziente.
Potrà, pertanto, essere raccomandata una dose addizionale di vaccino anche a pazienti trattati con farmaci non presenti nell'elenco.

La tempistica della somministrazione della dose addizionale per i pazienti in trattamento dovrà tenere conto della tipologia di medicinale impiegato per il trattamento delle specifiche patologie di base, al fine di garantire la migliore possibilità di risposta al vaccino.
In ogni caso la somministrazione della dose addizionale non può avvenire prima di 28 giorni dalla seconda dose di vaccino.

La decisione di somministrare una dose addizionale di vaccino deve essere presa in rapporto alle caratteristiche cliniche del paziente, non in base al dosaggio degli anticorpi anti-spike in quanto non è attualmente disponibile uno standard di riferimento e non è stata definita una concentrazione considerata ottimale / adeguata.

Terza dose di vaccino per coloro che assumono i seguenti farmaci immunosoppressori

Alchilanti - Ciclofosfamide, Clorambucile, Melfalan, Clormetina, Ifosfamide, Bendamustina, Busulfano, Treosulfan, Tiotepa, Carmustina, Fotemustina, Pipobromano, Temozolomide, Dacarbazina;

Antimetaboliti - Metotrexato, Raltitrexed, Pemetrexed, Mercaptopurina, Tioguanina, Cladribina ( solo per uso oncologico ), Fludarabina, Clofarabina, Nelarabina, Citarabina, Fluorouracile ( solo per uso sistemico ), Gemcitabina, Capecitabina, Azacitidina, Decitabina, Tegafur / Gimeracil / Oteracil, Trifluridina / Tipiracil;

Alcaooidi - Vinblastina, Vincristina, Vindesina, Vinorelbina, Vinflunina, Etoposide, Paclitaxel ( anche Nab-Paclitaxel ), Docetaxel, Cabazitaxel, Topotecan, Irinotecan, Trabectedina;

Citotossici - Dactinomicina, Doxorubicina ( anche Liposomiale e Liposomiale Pegilata ), Daunorubicina, Epirubicina, Idarubicina, Mitoxantrone, Pixantrone, Bleomicina, Mitomicina ( esclusi gli usi topici per disturbi vescicali e oculari );

Inibitori delle protein chinasi - Imatinib, Dasatinib, Nilotinib, Bosutinib, Ponatinib, Crizotinib, Ceritinib, Alectinib, Palbociclib, Ribociclib, Abemaciclib, Temsirolimus, Everolimus, Ruxolitinib, Fedratinib, Ibrutinib, Idelalisib, Duvelisib, Sunitinib, Sorafenib, Pazopanib, Regorafenib, Cabozantinib, Lenvatinib, Nintedanib, Midostaurina, Larotrectinib, Gilteritinib, Avapritinib, Selpercatinib;

Altri agenti antineoplastici - Cisplatino, Carboplatino, Oxaliplatino, Procarbazina, Rituximab, Gemtuzumab Ozogamicin, Ofatumumab, Ipilimumab, Brentuximab Vedotin, Trastuzumab Emtansine, Obinutuzumab, Dinutuximab beta, Nivolumab, Pembrolizumab, Blinatumomab, Ramucirumab, Elotuzumab, Daratumumab, Mogamulizumab, Inotuzumab Ozogamicin, Durvalumab, Avelumab, Atezolizumab, Cemiplimab, Polatuzumab Vedotin, Isatuximab, Balantamab Mofodotin, Dostarlimab, Trastuzumab Deruxtecan, Nintedanib, Brigatinib, Entrectinib, Tretinoina, Bexarotene, Bortezomib, Carfilzomib, Ixazomib, Vismodegib, Sonidegib, Glasdegib, Olaparib, Rucaparib, Amsacrina, Asparaginasi, Crisantaspasi ( farmaco per il trattamento di pazienti affetti da leucemia linfoblastica acuta che non tollerano il trattamento di prima linea con Asparaginasi da E. Coli e/o Pegaspargasi ), Idrossicarbamide, Pentostatina, Estramustina, Mitotano, Pegaspargase, Arsenico Triossido, Anagrelide, Eribulina, Panobinostat, Aflibercept, Venetoclax, Niraparib, Talazoparib, Alpelisib, Selinexor, Tagraxofusp, Axicabtagene Ciloleucel, Tisagenlecleucel, Citarabina / Daunorubicina;

Immunosoppressori selettivi - Immunoglobulina anti linfocitaria ( equina ), Immunoglobulina antitimocitaria ( coniglio ), Micofenolato, Sirolimus, Leflunomide, Everolimus, Abatacept, Eculizumab, Belimumab, Fingolimod, Belatacept, Tofacitinib, Alemtuzumab, Ocrelizumab ( la somministrazione della dose addizionale di vaccino anti-COVID può avvenire dopo 3 mesi dall’ultima dose di Ocrelizumab. Nei pazienti in cui l’uso del farmaco è stato interrotto, in via prudenziale, tenuto conto del forte impatto sul sistema immunitario di tale farmaco, la somministrazione della dose addizionale può essere presa in considerazione se al momento della vaccinazione Ocrelizumab era stato somministrato da meno di 1 anno ), Baricitinib, Ozanimod, Cladribina, Siponimod, Upadacitinib;

Inibitori del TNF-alfa - Etanercept, Infliximab, Adalimumab, Certolizumab Pegol, Golimumab;

Inibitori delle interleuchine - Daclizumab, Basiliximab, Anakinra, Ustekinumab, Tocilizumab, Canakinumab, Secukinumab, Siltuximab, Brodalumab, Ixekizumab, Sarilumab, Guselkumab, Tildrakizumab, Risankizumab;

Inibitori della calcineurina - Ciclosporina, Tacrolimus;

Altri immunosoppressori - Azatioprina, Talidomide, Metotrexato, Lenalidomide, Pomalidomide, Dimetilfumarato ( limitatamente ai pazienti che al momento della somministrazione delle prime due dosi di vaccino presentavano una linfopenia di grado superiore a 2. La somministrazione della terza dose del vaccino anti-COVID può avvenire senza limitazioni temporali rispetto all’ultima somministrazione del farmaco );

Corticosteroidi - Per quanto riguarda i farmaci corticosteroidei, è necessario considerare il dosaggio utilizzato come criterio per prendere una decisione sulla somministrazione della terza dose. Questa parte della lista non è da ritenersi vincolante, ma da intendersi a supporto della valutazione clinica. La dose addizionale deve essere considerata se, al momento della precedente somministrazione di vaccino anti-COVID, il corticosteroide è stato somministrato in monoterapia a una dose maggiore di 20 mg al giorno per almeno 2 settimane: Fludrocortisone, Betametasone, Desametasone, Metilprednisolone, Prednisone, Idrocortisone, Cortisone. ( Xagena2021 )

Fonte: AIFA, 2021

Inf2021 Med2021 Vac2021 Farma2021


Indietro